Something about MI

Menu & Search

Una traccia

Una cosa mi è rimasta stampata nella memoria, dell’omaggio di ieri a Pietro Calabrese, la traccia che ha lasciato. Ed il passaggio del suo libro “non lascerò dietro di me una scia molliccia e bianca come bava di lumaca, ma una bella traccia di cose buone fatte”. E sarebbe bastata questa frase, per far cogliere la struttura dell’uomo e del professionista, sarebbe bastata questa riflessione per mandarci a casa con il pensiero che ogni giorno può essere utile per mettere da parte le piccole meschinerie quotidiane e prepararci qualche ottimo ricordo.

Ed invece a ricordarcelo c’era anche una folla, una folla di amici addolorati ma ironici nei racconti di vita che hanno voluto condividere, molti amici colpiti negli anni dalla sua generosità, dalla capacità di dare, perché l’amore non esiste senza offrire, senza concedere, senza aprire le porte della propria casa, come Pietro faceva con gli amici più stretti.

Ed ancora, la sicurezza e la tenacia di valorizzare la storia di una vita con la compagna, di costruire con Costanza un rapporto che definisce perfetto. Di essere uomo nella migliore accezione del termine, e di lasciare un filmato inedito, girato da Tornatore, in cui saluta i partecipanti al suo funerale ed in cui racconta la sua visione dell’Italia di questi anni con ironia, leggerezza, saggezza e lucidità. Un filmato che resterà nella mente di molti e per molto tempo.

Costanza è stata mia amica e compagna di classe, l’affetto che ti lega ad una persona quando cresci insieme ed insieme attraversi gli anni del liceo  (e le cose più sceme tipiche di quegli anni), è sempre presente, non conta quanto ci si frequenti, quel legame è lì, sottile e concreto, quel legame che mi ha portato ieri sera a ricordare suo papà e che mi fa pensare che, se buon sangue non mente, avrà di fronte a sè una vita luminosa ed un’importante traccia da lasciare.

"L'albero dei mille anni" di Pietro Calabrese

"L'albero dei mille anni" di Pietro Calabrese

Maura Satta Flores

Napoletana del 1980, anche se Roma è la mia città sin da piccola ed apprezzo Milano. Mi occupo di relazioni pubbliche, al momento ho la responsabilità delle Relazioni Istituzionali di Vodafone Italia e sono nel board di veDrò, network che seguo con interesse ed entusiasmo da molti anni e di cui sono stata vice-presidente.

Post correllati

Congratulazioni Pier!

Complimenti al mio caro amico Pierluigi Dal Pino che il…

Sopra e sotto il tavolo – film inchiesta

E’ stato presentato ieri a Roma e Napoli il lavoro…

Il nuovo Cavaliere, Barackoni ed altre web-news

Silvio ha deciso. Ispiratosi a Barack, vuole un contatto diretto…

Commenta questo post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cerca