Something about MI

Menu & Search

Ti sposo ma non troppo – l’amore ai tempi di fb

Commedia esilarante quella che ho visto mercoledì ad un Teatro de’ Servi tutto esaurito. Commedia degli equivoci che fotografa una generazione in crisi sentimental-esistenziale, alle prese con le nuove tecnologie e con le ansie di prendere responsabilità.

Un ritratto di noi trentenni romani con la voglia di essere borghesi e sposati, il desiderio di evadere anche per finta, la voglia di esaltare il proprio ego.

Due coppie alle prese con i propri narcisismi, e con facebook. Che in realtà viene fotografato meglio da Caterina Guzzanti in Parla con me perchè in questa commedia viene confuso con le prime chat di qualche anno fa, mentre il fenomeno è più articolato.

Fatto sta che abbiamo riso per due ore filate! La cura di risate scade il 15 febbraio!

Maura Satta Flores

Napoletana del 1980, anche se Roma è la mia città sin da piccola ed apprezzo Milano. Mi occupo di relazioni pubbliche, al momento ho la responsabilità delle Relazioni Istituzionali di Vodafone Italia e sono nel board di veDrò, network che seguo con interesse ed entusiasmo da molti anni e di cui sono stata vice-presidente.

Post correllati

Buon 2011

Uso comune è augurarsi che l’anno che verrà sia comunque…

Medicaid

Ieri Barack Obama, con il solito coraggio, ha invitato il…

Il caso di Alessandro e Maria (il ricordo di un amore)

Mi chiedo se Gaber immaginasse che la sua opera “Il…

Commenta questo post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cerca