Something about MI

Menu & Search

Milena, il romanzo bianco e l’ordine della libreria

Il cambio di ordine dei libri sulle mensole della mia libreria è sempre sintomo di grandi idee che covano sotto la cenere. O anche di piccole idee che stanno zompettando fuori. Così la fine de “La contessa di ricotta” di Milena Agus, mi ha dato lo spunto per creare una nuova mensola tematica. Già, perché si possono avere diversi criteri di organizzazione dei volumi sugli scaffali, per ordine alfabetico come da Feltrinelli, per periodo storico, per tema trattato, per data di publicazione e finanche per casa editrice o tipo di copertina (confesso che ho spesso ceduto a questo vezzo, rinsavendo negli ultimi anni), ma il nuovo ordine della libreria è concettuale e legato alle emozioni che il libro provoca, un bizzarro modo di disporre della propria cultura, ma ho ritenuto indispensabile accostare questo leggero romanzo bianco, che in pochi tratti traccia i contorni di una borghesia decaduta e del malessere di non essere al passo con i tempi, ad altri che vie ragioni differenti mi hanno provocato gli stessi sentimenti. La Agus tira un sorriso, ma stentato, trasferisce su carta le debolezze del quotidiano, i timori e le meschinerie piccole piccole della vita, il suo romanzo potrebbe essere ambientanto in una domenica mattina eterna che duri lo spazio del racconto. Una scrittura semplice e perbene, protagonisti popolari nelle nostre vite e che spesso tentiamo di ignorare, dei personaggi fragili come baccarà e polverosi, ma a cui nonostante tutto non si può non rimanere legati. Un romanzo bianco, dicevo, come la ricotta, come la porcellana, come le lenzuola del corredo nunziale, come il riflesso della biancheria stesa al sole.

Maura Satta Flores

Napoletana del 1980, anche se Roma è la mia città sin da piccola ed apprezzo Milano. Mi occupo di relazioni pubbliche, al momento ho la responsabilità delle Relazioni Istituzionali di Vodafone Italia e sono nel board di veDrò, network che seguo con interesse ed entusiasmo da molti anni e di cui sono stata vice-presidente.

Post correllati

Accabadora – Michela Murgia

Vale la pena trovare qualche ora per leggere d’un fiato…

Leggendo a piene mani

Ogni momento della vita ha un tipo di libro. Ed…

Soriga ed il resto

Lui, Flavio Soriga, ha risvegliato dopo tanto tempo in me…

5 Discussion to this post

  1. Adelaide scrive:

    No, the sun is getting hotter. That would heat things up a bit right? There is no evidence that our carbon forinotpt on the earth is affecting the globe. Al Bore is an idiot. The only reason they want us to buy into the idea of global warming is so that they can start a global, yes global carbon tax. The powers that be are already talking about it.

  2. Whats up very cool web site!! Man .. Beautiful .. Wonderful .. I’ll bookmark your web site and take the feeds additionally…I’m satisfied to seek out so many helpful info here within the submit, we need develop extra strategies in this regard, thanks for sharing. . . . . .

  3. I simply couldn’t go away your website prior to suggesting that I actually enjoyed the standard info an individual provide to your guests? Is going to be back regularly to check up on new posts

  4. I simply want to mention I’m newbie to weblog and honestly enjoyed this blog. Likely I’m planning to bookmark your blog post . You really come with outstanding writings. With thanks for revealing your web site.

  5. Borrowing a bike is different than participating in the sport cycling. You would need to explain how borrowing a bike actually supports a deep interest in cycling (Race Across American, Tour de France, or something similar). Also, your ideas about minimalism and austerity don’t seem to translate very well for people who partake in athletic or competitive pursuits.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cerca